BEGIN:VCALENDAR PRODID:-//Feedo Feed//NONSGML v1.0//EN VERSION:2.0 CALSCALE:GREGORIAN METHOD:PUBLISH X-WR-CALNAME:Doppio sogno X-WR-CALDESC:“Doppio Sogno” è il titolo scelto per il percorso tra scultura e pittura inaugurato il 14 novembre con la prima parte dedicata alla scultura negli spazi all’aperto del Polo Reale e dall’11 dicembre con la seconda parte rivolta alla pittura nei nuovi spazi espositivi a Palazzo Chiablese, in piazzetta Reale.\nA cura di Luca Beatrice e Arnaldo Colasanti, “Doppio Sogno” è una mostra che indaga una serie di immagini contrapposte e complementari attraverso linguaggi e simboli in relazione e opposizione: pittura e scultura, interno ed esterno, modernità e reminiscenza del classico, realismo e onirico, figurazione e contemporaneità, immagine e parola scritta.\nDal 14 novembre al 9 marzo 2014, la prima parte del percorso si presenta come una passeggiata all’aperto tra sculture monumentali o di grandi dimensioni, installate nei luoghi del Polo Reale. Dalle figure femminili interpretate da Francesco Messina, Giuliano Vangi e Giuseppe Bergomi, allestite rispettivamente nel Cortile di Palazzo Chiablese, nella Sala degli Svizzeri di Palazzo Reale e nel Cortile di Palazzo Reale, si passa a soggetti d’ispirazione mitologica come il Teseo Screpolato di Mitoraj e l’Ulisse di Manzù, o ancora a temi biblici rappresentati da Fuga da Sodoma di Antonietta Raphaël Mafai. Monumentali le opere di Giuseppe Maraniello e Marino Marini, le sculture di Augusto Perez - Crepuscolo e Crocifisso di Apollo del Belvedere - e Light Signs di Patrizia Maïmouna Guerresi, collocate in Piazzetta Reale. Rivelano infine un impianto di matrice contemporanea i soggetti scelti dal canadese Wiliam Hadd McElcheran, con l’installazione Businessman lungo lo Scalone di Palazzo Chiablese, da Velasco Vitali con il Branco, allestito nell’area archeologica della Galleria Sabauda, o l’assemblaggio di strumenti a fiato proposto nell’opera di Arman, Flon Flon, 1990, disposto lungo i portici di Palazzo Reale.\nUn’esposizione en plen air, Doppio Sogno, che accompagnerà il pubblico torinese e non solo, nel cuore della città, in una promenade tra le opere di alcuni dei principali protagonisti della scultura del ‘900, nazionale e internazionale.\nLa seconda parte della mostra, dall’11 dicembre al 9 marzo 2014, inaugura invece i nuovi spazi espositivi di Palazzo Chiablese. Circa 1.000 mq dedicati a dedicati a servizi e mostre nei locali di Palazzo Chiablese (ingresso da piazzetta Reale) che un tempo ospitavano la collezione e la biblioteca dell’ex Museo del Cinema.\nCatalogo edito da Silvana Editoriale con testi dei curatori.\nArtisti in mostra\n\nARMAN – Flon Flon ,1990\n\nGiuseppe BERGOMI – Cronografia di un corpo, 2012\n\nPatrizia Maimouna GUERRESI – Light Signs, 2000\n\nAntonietta Raphaël MAFAI – Fuga da Sodoma, 1935/68\n\nGiacomo MANZU' – Ulisse, 1983\n\nGiuseppe MARANIELLO – Il gatto dorme rotondo, 2009\n\nMarino MARINI - Grande cavallo e cavaliere, 1956/57\n\nWilliam McELCHERAN - Businessmen (installazione site specific)\n\nFrancesco MESSINA – Lady MacBeth, 1980/92\n\nIgor MITORAJ – Teseo Screpolato, 2011\n\nAugusto PEREZ – Crocifissione dell’apollo del Belvedere, 1974 e Crepuscolo, 1984\n\nGiuliano VANGI - Ragazza con le trecce, 1995\n\nVelasco VITALI – Branco, 2005/13\n\n X-MS-OLK-FORCEINSPECTOROPEN:TRUE BEGIN:VEVENT DTSTAMP:20191114T001853Z DTSTART:20131114T110000Z DTEND:20140309T170000Z TRANSP:TRANSPARENT UID:482013-11-14 SUMMARY:Doppio sogno DESCRIPTION:“Doppio Sogno” è il titolo scelto per il percorso tra scultura e pittura inaugurato il 14 novembre con la prima parte dedicata alla scultura negli spazi all’aperto del Polo Reale e dall’11 dicembre con la seconda parte rivolta alla pittura nei nuovi spazi espositivi a Palazzo Chiablese, in piazzetta Reale.\nA cura di Luca Beatrice e Arnaldo Colasanti, “Doppio Sogno” è una mostra che indaga una serie di immagini contrapposte e complementari attraverso linguaggi e simboli in relazione e opposizione: pittura e scultura, interno ed esterno, modernità e reminiscenza del classico, realismo e onirico, figurazione e contemporaneità, immagine e parola scritta.\nDal 14 novembre al 9 marzo 2014, la prima parte del percorso si presenta come una passeggiata all’aperto tra sculture monumentali o di grandi dimensioni, installate nei luoghi del Polo Reale. Dalle figure femminili interpretate da Francesco Messina, Giuliano Vangi e Giuseppe Bergomi, allestite rispettivamente nel Cortile di Palazzo Chiablese, nella Sala degli Svizzeri di Palazzo Reale e nel Cortile di Palazzo Reale, si passa a soggetti d’ispirazione mitologica come il Teseo Screpolato di Mitoraj e l’Ulisse di Manzù, o ancora a temi biblici rappresentati da Fuga da Sodoma di Antonietta Raphaël Mafai. Monumentali le opere di Giuseppe Maraniello e Marino Marini, le sculture di Augusto Perez - Crepuscolo e Crocifisso di Apollo del Belvedere - e Light Signs di Patrizia Maïmouna Guerresi, collocate in Piazzetta Reale. Rivelano infine un impianto di matrice contemporanea i soggetti scelti dal canadese Wiliam Hadd McElcheran, con l’installazione Businessman lungo lo Scalone di Palazzo Chiablese, da Velasco Vitali con il Branco, allestito nell’area archeologica della Galleria Sabauda, o l’assemblaggio di strumenti a fiato proposto nell’opera di Arman, Flon Flon, 1990, disposto lungo i portici di Palazzo Reale.\nUn’esposizione en plen air, Doppio Sogno, che accompagnerà il pubblico torinese e non solo, nel cuore della città, in una promenade tra le opere di alcuni dei principali protagonisti della scultura del ‘900, nazionale e internazionale.\nLa seconda parte della mostra, dall’11 dicembre al 9 marzo 2014, inaugura invece i nuovi spazi espositivi di Palazzo Chiablese. Circa 1.000 mq dedicati a dedicati a servizi e mostre nei locali di Palazzo Chiablese (ingresso da piazzetta Reale) che un tempo ospitavano la collezione e la biblioteca dell’ex Museo del Cinema.\nCatalogo edito da Silvana Editoriale con testi dei curatori.\nArtisti in mostra\n\nARMAN – Flon Flon ,1990\n\nGiuseppe BERGOMI – Cronografia di un corpo, 2012\n\nPatrizia Maimouna GUERRESI – Light Signs, 2000\n\nAntonietta Raphaël MAFAI – Fuga da Sodoma, 1935/68\n\nGiacomo MANZU' – Ulisse, 1983\n\nGiuseppe MARANIELLO – Il gatto dorme rotondo, 2009\n\nMarino MARINI - Grande cavallo e cavaliere, 1956/57\n\nWilliam McELCHERAN - Businessmen (installazione site specific)\n\nFrancesco MESSINA – Lady MacBeth, 1980/92\n\nIgor MITORAJ – Teseo Screpolato, 2011\n\nAugusto PEREZ – Crocifissione dell’apollo del Belvedere, 1974 e Crepuscolo, 1984\n\nGiuliano VANGI - Ragazza con le trecce, 1995\n\nVelasco VITALI – Branco, 2005/13\n\n URL:http://studiocopernico.com/le-mostre/doppio-sogno.html CATEGORIES:Collettiva GEO:45.0708468;7.684031699999991 LOCATION:Polo Reale Torino END:VEVENT END:VCALENDAR